Spettacolo “Com’è dolce sapere che esisti” – Teatro Avanzato

Per il Corso di Recitazione Teatrale Avanzato, proposso dall’associazione cultrale Fantalica, mancano pochi mesi alla messinscena dello Spettacolo “Com’è dolce sapere che esisti”

Spettacolo "Com’è dolce sapere che esisti"

“Ogni creatura femminile è un universo e ci accompagna dalla nascita alla fine della vita. Ognuno la vede con occhi diversi, ma tutti intuiscono la sua grande luce.Le donne  raccontano le loro storie con un filo di voce e ci introducono al mistero del mondo. Sono creature che hanno la capicità di donarsi, di amare in silenzio senza chiedere niente in cambio. (…) In queste creature possiamo ritrovare l’amica, la sorella, la moglie, la madre. (…) Quando siamo sfiduciati è così dolce sapere che queste creature esistono, per sostenerci e aiutarci in silenzio a cancellare i lividi dal cuore e dall’anima. 
L’amore e l’energia che sanno trasmetterci valgono mille soli, mille lune, mille stelle.”

Spettacolo "Com’è dolce sapere che esisti"

Con questo spettacolo il docente e regista Riccardo Michelutti, insieme ai suoi giovani attori, vuole far emergere la donna, in tutta la sua consapevolezza, armonia e in quella fragilità che lei stessa sa trasformare in forza granitica se qualcuno la chiama, se le si chiede di esistere.

Uno spettacolo ispirato ad un testo di Romano Battaglia.
Un testo  che esalta la donna in tutte le sue forme. Donne diverse, a volte anonime, esemplari, lontane dal chiasso della folla e dal successo.

Spettacolo "Com’è dolce sapere che esisti"

Gli attori interpreteranno poesie di autori celebri come Tagore, Haraucourt, Alda Merini, ma anche racconti e frammenti di vita personali, scritti di proprio pugno ed espressi in poesia.  Un piccolo omaggio, o meglio, un canto d’amore dedicato a tutte le donne del mondo.

Riccardo Michelutti

 

Il Misantropo Tartufato – Note di regia

Quest’anno il saggio di fine anno del corso annuale la “Piccola Accademia di Recitazione” dell’Associazione Culturale Fantalica, vedrà sul palco la fusione di due celebri testi del noto drammaturgo francese MoliereIl misantropo” e “Il tartufo”.

I personaggi principali di entrambe le opere si muoveranno nello stesso spazio e luogo: uno spazio scenico vuoto ispirato alla commedia dell’arte.

L’ interazione di queste due coordinate creerà una nuova storia, con un nuovo sorprendente finale.

Si vedrà Alceste (Il misantropo), scontroso uomo in aperto scontro con il mondo che lo circonda, perdutamente innamorato di Selimene.
A contrapporsi a questa coppia troveremo poi Orgone, sciocco ricco signore, completamente soggiogato dal finto buon samaritano Tartufo: si incontreranno senza mai vedersi pur essendo messi in comune dai diversi personaggi comprimari che ruotano intorno a loro.

Personaggi stravaganti e riletti in chiave contemporanea, sfacciatamente trash e irriverenti alcuni.

Le risate sono assicurate ma anche amare riflessioni come solo la drammaturgia di Molière sa procurare.

Vittorio Attene

INTRECCI CREATIVI – Recitazione

INTRECCI CREATIVI – Recitazione

Il Progetto “INTRECCI CREATIVI”, quest’anno alla seconda edizione, si struttura come evento culturale di dialogo fra le differenti forme artistiche oggetto dei corsi per adulti attivi a Fantalica (Fotografia, Disegno e Pittura, Recitazione Teatrale e Cinematografica, Scrittura Creativa, Fumetto e Taglio e Cucito).

 

INTRECCI CREATIVI – Recitazione

Il tema scelto per quest’anno sono LE EMOZIONI: i soci partecipanti ai laboratori, si stanno cimentando in un percorso di produzione di materiali artistici appartenenti ai differenti generi.
L’intero percorso confluirà in un unico happening/esposizione finale in programma per sabato 6 aprile, inserito all’interno dell’Open Day, in cui saranno presentati tramite workshop i corsi della nuova stagione.

 

INTRECCI CREATIVI – Recitazione

Facendo leva sulla naturale integrazione e interdipendenza fra le varie arti, così densa di potenziali sviluppi, lo scopo principale del Progetto è quello di sostenere la crescita artistica dei soci, ciascuno dei quali ha l’opportunità di condividere la propria competenza creativa (e di combinarla) con quella di altri colleghi, in vista di un comune obiettivo espressivo.

Elementi trainanti dell’intera manifestazione saranno i racconti brevi a opera dei soci del laboratorio di Scrittura Creativa. I racconti, imperniati sull’argomento delle emozioni, costituiranno anche l’elaborato finale del corso 2018/2019.
A seguire: le opere artistiche e fotografiche dei soci che aderiscono ai laboratori di Disegno e Pittura e Fotografia; i corti cinematografici girati dai corsisti di Recitazione Cinematografica e le performance teatrali dei nostri attori dell’Accademia teatrale YORICK-OFFICINE TEATRALI.

Così è (se vi pare)

L’Associazione Culturale Fantalica
presenta
con la collaborazione dell’Associazione Artistica Teatro delle Ortiche
lo spettacolo teatrale


Così è (se vi pare)

sabato 23 febbraio
ore 21.00
Teatro Polivalente Don Bosco, Pd

Così è se vi pare - Pirandello

“io sono colei che voi credete io sia”

“Esiste la verità assoluta? Esiste una visione unica e certa della realtà?

E’ una domanda antica. Sui grandi dubbi che essa genera è fondata una delle opere più significative della drammaturgia contemporanea.”

Così è se vi pare - Pirandello

Con questa particolarissima regia Vittorio Attene rielabora la messa in scena di questo testo, sostenuto dall’interpretazione e collaborazione degli attori della compagnia del Teatro delle Ortiche.
Saranno introdotti elementi comici e inaspettate suggestioni. Ciò allo scopo di togliere quello strato di polvere che spesso allontana il pubblico dai testi di Pirandello.

All’interno della rassegna teatrale “Su il Sipario”: al teatro Don Bosco di Padova, “Così è se vi pare” è uno spettacolo che vuole mettere in evidenza quanto la realtà possa essere percepita da ciascuno in modo diverso; e ciò anche dagli stessi spettatori che, alla fine decisamente a sorpresa dello spettacolo, saranno indotti a riviverne e considerarne il messaggio.

Quest’opera è anche di grande attualità in questa società voyeuristica, in cui tutti credono di possedere e dominare la realtà, forse perché solo così riescono a superare la paura della solitudine e dell’annullamento. Insomma, è un viaggio introspettivo che ci induce al dubbio e ci obbliga a considerare la complessità di ciò che sta dietro ad ogni essere umano, al suo vissuto, alle sue maschere, evidenziando quanto sia ardua, se non impossibile, una vera comprensione tra gli uomini.

Uno spettacolo teatrale che vede coinvolti alcuni allievi dell’Accademia Teatrale YORICK – OFFICINE TEATRALI.

  • DOVE
    Teatro Don Bosco
     Via San Camillo de Lellis, 4
  • QUANDO
    Il 23/02/2019
    Inizio spettacoli ore 21.00
    apertura biglietteria ore 20.00
  • PREZZO
    intero euro 8; ridotto euro 7 (13/16 anni – over 65);
    studenti euro 5, previa presentazione del badge

3D-UNA STORIA – Performance teatrale e presentazione libro

L’Associazione Culturale Fantalica è lieta di presentare la perfermance teatrale ” 3D-UNA STORIA “, tratta dall’omonimo romanzo di Anna Sambo, ex allieva del laboratorio permanente di Scrittura Creativa “Lettera 22”.

Performance teatrale e presentazione libro

” 3D-UNA STORIA “


sabato 26 Gennaio 2019
ore 19.00
presso la sede dell’
Associazione Culturale Fantalica


Laura è un’insegnante con la passione per la poesia; Beatrice una ricca signora; Elisa, donna molto religiosa, è una commessa e si prende cura del fratello, affetto da una grave forma di paralisi.
Convocate nello studio di un avvocato, viene comunicato loro che sono le destinatarie di un’eredità pari a un milione di euro, ma dovranno, entro un mese, scegliere la più meritevole tra loro.
In questo breve lasso di tempo, pensieri ed emozioni accompagnano le tre donne verso una nuova consapevolezza, ognuna in modo diverso e unico, ma attraverso tre dimensioni che appartengono emotivamente allo stesso sfaccettato mondo femminile.
Alla fine sceglieranno, anche se le cose non andranno come si aspetta chi, osservandole da lontano, ha pianificato tutto, vittima del proprio delirio.

Uno spettacolo accattivante e coinvolgente.
Regia di Vittorio Attene; realizzato dall’Associazione Artistica Teatro delle Ortiche

A seguire la presentazione del romanzo di Anna Sambo, ex allieva del laboratorio permanente di Scrittura Creativa “Lettera 22”, proposto dall’Associazione Culturale Fantalica.
Mediatori dell’incontro gli scrittori Laura Liberale ed Heman Zed

Ingresso libero, posti limitati su prenotazione