Open Day a Fantalica – 14 aprile

Open day a Fantalica
14 aprile 2018 dalle 14.00 alle 19.30
via Giovanni Gradenigo 10 a Padova (zona Portello)

Open Day a Fantalica - 14 aprile

Il 14 aprile dalle 14.00 alle 19.30, l’associazione culturale Fantalica apre le porte al pubblico per inaugurare il periodo primaverile e presentare tutte le nuove proposte per i soci.
Visto il grande successo delle precedenti edizioni, l’Associazione offrirà una serie ancora più nutrita di laboratori e eventi liberi e gratuiti rivolti a tutti coloro che vogliano conoscere il mondo della recitazione, della fotografia, dell’arte e della creatività.
Per l’intera giornata vi saranno numerosi artisti, artigiani, fotografi, scrittori, attori affermati che proporranno workshop in cui si potrà sperimentare, conoscere e osservare gli esperti e i maestri.

Per l’Open Day a Fantalica – 14 aprile 2018 si è voluto coinvolgere i laboratori di Fotografia, Disegno e Pittura, Recitazione Teatrale e Cinematografica, Scrittura Creativa, Public Speaking, Fumetto, Taglio e Cucito e Comunicazione.
In occasione dell’open day, oltre alla presentazione di una parte del lavoro realizzato dai soci durante l’anno sociale in corso, il pubblico potrà partecipare ad alcuni eventi straordinari e attività pratiche:

Alle ore 14.00 si potranno sperimentare workshop dedicati all’espressività “GIOCHIAMO CON LE PA-RO-LE” e “PRIMI PASSI NEL MONDO DELLA RECITAZIONE”, condotti dagli attori Eros Papadakis e Riccardo Michelutti. Inoltre, si potrà assistere ad una Lezione introduttiva al corso di Training autogeno con la psicologa Tania Sanna.

Alle ore 15.30 proporremmo lezioni introduttive Recitazione Cinematografica, Fotografia, Comunicazione e Fumetto: “STATI DI ALLUCINAZIONE: IL METODO CHUBBUCK”, condotto dall’attore e regista Vittorio Attene, “LA COMPOSIZIONE FOTOGRAFICA: cos’è e perché utilizzarla”: del fotografo Edoardo Varotto, “L’ARTE DELLA COMUNICAZIONE EFFICACE: le quattro regole di base” con la partecipazione degli esperti in comunicazione Massimo Saresin e Michele Silvestrin. Inoltre, verrà proposta una lezione di prova “FUMETTI IN A5” del corso di fumetto con il fumettista Francesco Saresin.

Alle ore 17.00 si potrà assistere alle lezioni di prova di Public Speaking “L’IMPORTANZA DEL RUOLO”, di Vittorio Attene;, L’ATTACCO IN MEDIAS RES: nell’azione”, lezione gratuita di Scrittura Creativa tenuta dagli scrittori Laura Liberale e Heman Zed, e “COPIA DAL VERO: i principi del disegno”, lezione del corso di Disegno e pittura tenuta dall’artista Clarissa Lionello.

Alle ore 18.30 “SPECIAL EVENT”:
“INTRECCI CREATIVI – L’ARTE IN COMUNICAZIONE”Open Day a Fantalica - 14 aprile

L’Ass. Culturale Fantalica presenta l’esposizione finale del progetto “INTRECCI CREATIVI – L’ARTE IN COMUNICAZIONE”: un percorso che nasce con l’intento di mettere in contatto diverse discipline espressive, proposte durante i laboratori rivolti ai soci, e stimoli la loro creatività e li incentivi nella realizzazione di un prodotto comune.

 

Gli eventi sono gratuiti ma su prenotazione in quanto i posti sono limitati!
Per conoscere il programma dettagliato degli incontri e per prenotare, visita il sito www.fantalica.com

 

per info e prenotazioni:

http://www.fantalica.com/event/openday-fantalica-aperta-14-aprile-2018/

Associazione Cuturale Fantalica
Via giovanni Gradenigo 10, Padova
tel. 0492104096; cell. 3483502269; fantalica@fantalica.com

Cos’è la Vocalità?

Cos’è la Vocalità? _ Associazione Culturale Fantalica

 

Cos’è la Vocalità?

ΜΟΥΣΙΚΑ-ΑΚΟΥΣΜΑΤΑ2

“Confermiamo il provino alla Radio per quel posto da speaker!…
“Domani alla riunione presenti tu il progetto!…
“In scena devi usare meglio la voce…devi emozionare!”

Di fronte ad appuntamenti importanti si attiva, dopo la gioia e l’entusiasmo, anche l’ansia, quell’emozione che fa emergere i nostri dubbi e perplessità:

E se la voce mi si spegne?
E se sembro insicuro e poco decisivo?
E se mi dimentico le parole?
E se il mio accento rovina tutta l’esposizione?

Temiamo quindi di esser inadeguati, in queste circostanze, e di non riuscire ad avere le capacità e le competenze necessarie per riuscire a conquistare il pubblico uditore.

La causa di questi pensieri e stati emotivi è da ricercarsi nelle aspettative che riversiamo verso noi stessi e nel pubblico che ci ascolta.

Se desideri sentirti più sereno, fiducioso, efficace nella tua espressione artistica o professionale sicuramente scegliere le parole giuste, aiuta, ma non basta, è importante far sì che la propria voce, nell’esprimersi, dia corpo e vita ai significati più profondi delle parole che utilizza.

È difficile dare il giusto valore alla voce, come elemento espressivo, ma è possibile.
È per questo motivo che i percorsi formativi teatrali e professionali in genere supportano le persone in un percorso dedicato alla voce e alla dizione.

Se aspiri anche tu a sentirti più preparato, efficace, sicuro nel rapporto con il pubblico puoi sviluppare questa abilità intraprendendo un’attività specifica. 

Ad esempio, l’Associazione Culturale Fantalica, nel suo percorso di formazione all’arte della recitazione: La Piccola Accademia di Recitazione, ha attivato un percorso formativo dedicato alla dizione e alla vocalità. Si tratta di moduli diversi, in grado di affrontare diverse necessità legate a questa abilità.

Il prossimo appuntamento sulla vocalità e la dizione proposta dall’Associazione Fantalica è un workshop rivolto a tutti coloro che utilizzano la parola e la dizione nell’ambito dell’interpretazione teatrale, cinematografica e radiofonica e chi, nella propria attività professionale, deve relazionarsi attraverso l’uso del corpo e della voce con un’utenza di vario genere.

 

Per saperne di più Clicca qui

Seminario di vocalità e dizione

Seminario_Il potere della Voce

DATA:
sabato 15 luglio 2017

LUOGO:

Via Giovanni Gradenigo 10, Padova

La voce è un vero e proprio strumento espressivo. Tutti la utilizzano, ma in pochi la conoscono bene, perdendosi così la possibilità di utilizzare al meglio per sfruttare al meglio le proprie potenzialità espressive e comunicative. Molto spesso ci si rende conto di quanto una migliore espressione avrebbe reso più appaganti, efficaci e fluide mote esperienze relazionali e professionali.

Il seminario si inserisce in un percorso formativo della propria espressività legato alla voce e alla dizione.  Grazie a questa esperienza seminariale sarà possibile iniziare un percorso esplorativo ed espressivo pratico.

Durante il laboratorio verrà effettuato un lavoro di impostazione vocale con l’utilizzo della respirazione diaframmatica. Si giungerà poi ad un lavoro articolatorio in cui l’allievo andrà ad impostare le varie consonanti e i vari suoni vocalici all’interno del palato.

Obiettivi:

Rendere cosciente l’allievo di quelle che sono le problematiche che si devono affrontare ogni qualvolta si abbia la necessità di centrare la propria voce e le proprie potenzialità vocali.
Come usare la respirazione costo-diaframmatica, per dare più corpo ed intensità alla voce.
Rendere cosciente l’allievo delle caratteristiche della propria dizione, difetti e potenzialità.
Pulire la propria dizione o, se si lavora scenicamente, la dizione del proprio personaggio.

Attività proposte:

Durante il laboratorio verrà effettuato un lavoro di impostazione vocale con l’utilizzo della respirazione diaframmatica. Si giungerà poi ad un lavoro articolatorio in cui l’allievo andrà ad impostare le varie consonanti e i vari suoni vocalici all’interno del palato.


IL RESPIRO CHE DIVENTA SUONO- DAI FONEMI ALLA PAROLA.

In una prima fase del laboratorio verrà effettuato un lavoro di training respiratorio. In questa fase l’allievo andrà a prendere contatto con le varie parti del corpo, cercando di comprendere qual è il suo movimento respiratorio naturale.  Successivamente dovrà poi imparare a respirare utilizzando la respirazione costo-diaframmatica (respirazione che viene spesso utilizzata nell’interpretazione teatrale).

In una seconda fase si andrà a lavorare sulla dizione, impostando le vocali a livello palatale con le aperture e le chiusure che i suoni vocalici della lingua italiana richiedono. Successivamente si andranno ad impostare le consonanti a livello prepalatale, palatale, bilabbiale, labbiodentale, dentale, velare ed alveolare…

Destinatari:

Il seminario è rivolto a chi utilizza la parola e la dizione nell’ambito dell’interpretazione teatrale, cinematografica e radiofonica e chi, nella propria attività professionale, deve relazionarsi attraverso l’uso del corpo e della voce con un’utenza di vario genere.
Agli aspiranti attori, speaker, presentatori.
A chi per professione deve esprimersi in modo efficace.
A chi desidera migliorare la pronuncia, perdere inflessioni dialettali.

      

Durata    6 ore                                                                                            
Lezioni 1 giornata
Giorno sabato 15  luglio
Orario 10.00-13.00 / 14.00-17.00
Iscrizioni  fino al 01/07/2017

Docente:

Riccardo Michelutti            

Si diploma come attore nel 1994 presso l’Accademia Naz. d’arte drammatica “Silvio D’Amico” di Roma.
Ha collaborato come insegnante di dizione presso l’Accademia d’arte drammatica “Nico Pepe” di Udine e come insegnante di interpretazione presso la scuola di teatro “A. L’Avogaria” di Venezia.

Attualmente  collaborando a Vicenza con  l’Associazione teatrale “Theama Teatro”  insegnando presso il teatro Bixio e dirige la compagna del “Teatro Improprio”associata presso il teatro “San Marco” di Udine.

…per ulteriori info…

Associazione Culturale Fantalica

ORARI
dal lunedì al venerdì
10.00-15.00/16.00-20.00

CONTATTI
tel. 0492104096,
cel. 3483502269
mail. fantalica@fantalica.com

Riccardo Michelutti a Fantalica

Riccardo Michelutti a Fantalica

Nuovo insegnante di recitazione teatrale all’Associazione Fantalica

Al gruppo di docenti di recitazione composto da Vittorio Attene, Andrea Pennacchi e Maria Virgillito per l’anno 2017 si aggiunge Riccardo Michelutti.

Conosciamolo insieme

riccardo michelutti a FantalicaRiccardo Michelutti si diploma come attore nel 1994 presso l’Accademia Naz. d’arte drammatica “Silvio D’Amico” di Roma.

Tra le varie esperienze televisive ha lavorato  come attore in:

-“Ama il tuo nemico 2”. Regia di D.Damiani (ruolo Salvatore).

-“Via Zanardi 33”. Regia di A. De Leo (ruolo Mario).

Tra le varie esperienze teatrali ha lavorato  come attore  nello spettacolo:

-“Il dolce suono di Dino Campana”. Regia di I. Ghione. Teatro “Ivelise”, Roma.

-“La Betia”di Ruzzante. Regia di G.De Bosio. Teatro “Romano” -Verona.

-“I due gemelli veneziani” di C.Goldoni. Regia di V.Zernitz. -Teatro “Vascello”, Roma.

-“Le quattro stagioni di A.Vivaldi”. Regia di A. Conte. Teatro “La Tosse”, Genova.

 

Ha presentato il concerto in memoria di Padre Scrosoppi, presso la  “Sala Nervi” del Vaticano.

Ultimamente tra le esperienze nell’ambito del  doppiaggio ha dato voce ad uno dei personaggi del documentario “Sri Lanka una nuova alba” regia di Thomas Wild  Turolo.

Ha collaborato come insegnante di dizione presso l’Accademia d’arte drammatica “Nico Pepe” di Udine e come insegnante di interpretazione presso la scuola di teatro “A. L’Avogaria” di Venezia.

Attualmente  collaborando a Vicenza con  l’Associazione teatrale “Theama Teatro”  insegnando presso il teatro Bixio e dirige la compagna del “Teatro Improprio”associata presso il teatro “San Marco” di Udine.

 

Riccardo vi aspetta sabato 28 gennaio alla lezione aperta di recitazione teatrale. Prenota la tua lezione